Molti meccanici rischiano la chiusura del loro account Facebook

Con le mani sporche, intenti ad armeggiare nel cofano di un’auto, pronti a risolvere le “magagne” su tutti i tipi di motori. È così che, nell’immaginario collettivo, molti vedono un meccanico. Vero, nella maggior parte dei casi, ma non è tutto qua, oltre i normali attrezzi da officina utilizza anche Facebook.

L’indagine dice che

Già, perché un’indagine condotta dall’Ufficio Studi di Confartigianato Imprese Udine svela anche un altro lato degli artigiani – categoria nella quale i meccanici, ovviamente, rientrano a pieno titolo – che in molti non conoscono.

Un valido strumento

Lo studio citato rivela che il 47,6% degli artigiani utilizza abitualmente Facebook. E se c’è chi ne fa uso per motivi strettamente personali, ben il 23,4% della platea lo sfrutta come uno strumento di marketing e comunicazione. La Rete, insomma, può essere anche un valido strumento per migliorare e potenziare il proprio business, a patto di utilizzarla bene.

Chi lo utilizza

E se, sempre secondo l’analisi di Confartigianato Udine, gli under 35 sono già avvezzi all’utilizzo del “social media per eccellenza” (il 65,4%, in pratica due su tre, lo usa assiduamente), si scopre che anche nella fascia d’età 35-54 anni il valore rimane alto, con il 53,4% di utilizzatori abituali. Poi, il dato nelle fasce successive scende, ma è fisiologico che sia così.

Uno strumento sempre più potente

Che cosa possiamo dedurre da questi dati? Anzitutto, che i social media sono uno strumento sempre più potente per conquistare nuove fette di clienti, soprattutto quelle più giovani: utilizzato nel modo corretto, Facebook è in grado di assicurare un ritorno importante a patto, lo ribadisco, di sfruttarne al meglio le potenzialità.

Un meccanico moderno, un “MECCATRONICO 4.0” non può non considerare questo fattore.

In Friuli ad esempio, il 37,2% degli artigiani nel settore delle riparazioni l’ha già capito, ricorrendo a Facebook come strumento di marketing: è il secondo valore più elevato dopo quello dei servizi alla persona, che si attesta sul 40%.

Ma ci sono delle cose
che non devi fare

Mi duole constatare che molti meccanici usano in maniera impropria Facebook. In pratica invece di utilizzare questo canale di comunicazione come veicolo di contenuti per i propri clienti, lo usano per le proprie cose personali e  famigliari.  

Che tu sia andato in vacanza nella tal località o che a tuo figlio sia spuntato il primo dentino o che tua moglie abbia portato il cane a fare la toelettatura o che tu sia stato a Monaco alla festa della birra e potrei continuare, non gli e ne frega a nessuno, dei tuoi clienti. Ai tuoi amici e familiari forse si, ma non ai tuoi clienti.

Scambiare il proprio profilo personale con la pagina aziendale di Facebook è come scambiare il liquido refrigerante del motore con il liquido refrigerante del climatizzatore.

Ricapitoliamo

Per interagire con i tuoi amici, conoscenti e familiari usi il tuo profilo personale, perché è il tuo spazio privato. Facebook ha concepito il profilo personale proprio come forma di intrattenimento e di condivisione.

Se invece vuoi utilizzare Facebook per promuovere la tua attività di riparazione devi usare una pagina pubblica.

Una pagina è una cosa seria, va attentamente programmata attraverso una serie di articoli, fotografie o video per esempio sempre inerenti alla tua attività. Fare Marketing significa creare contenuti interessanti per il tuo cliente o potenzialmente tale, affinché si rivolga alla tua officina come prima scelta quando deve riparare l’auto o semplicemente fare un tagliando.

E sai quali sono i rischi?

Altrimenti rischi che il tuo account venga bloccato e così tutto il suo contenuto compresi i contatti sia quelli personali che quelli di potenziali clienti che ti seguono. Lo ribadisco, non puoi  promuovere la tua attività con il profilo personale. Sempre che tu sia consapevole del mezzo che stai utilizzando e per cosa lo stai utilizzando.

In chiusura

Per chiudere, se il tuo scopo nell’utilizzo di Facebook è solo per  cazzeggiare, dimentica questo articolo, perché è evidente che non sai cosa vuol dire fare Marketing.

Saper riparare non basta più. Cambia Marketing!

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Accedi gratis ai primi 3 capitoli di «MECCATRONICO 4.0»

Saper riparare non basta più.Cambia marcia!

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco